Emersione e gestione del DGA in ambito scolastico

La scuola è un contesto privilegiato dove poter generare fattori di protezione nei confronti del Disturbo da Gioco d’Azzardo e delle dipendenze patologiche in genere. Non soltanto attraverso interventi diretti agli allievi ed al personale (docente e non) ma anche con il coinvolgimento delle famiglie, per le quali possono essere sviluppate proposte di incontri o materiali informativi ad hoc. Purtroppo, talvolta gli interventi di sensibilizzazione e prevenzione vengono posti in essere quando alcune persone già hanno sviluppato comportamenti problematici o patologici. In questi casi ci si trova di fronte alla sfida complessa di dover facilitare l’emersione del problema e garantire supporto ed orientamento, nel pieno rispetto della riservatezza.


Gli sportelli scolastici di ascolto ed orientamento psicologico, ove affidati a professionisti con competenze trasversali a diverse discipline, possono senza alcun dubbio essere considerati una buona prassi da mettere in campo anche per l’emersione e la gestione di fenomeni di abuso / dipendenza da comportamenti (eccessivo uso di internet / smartphone; scommesse ed altri giochi d’azzardo; uso di alcool ed altre sostanze; …). L’accesso agli sportelli psicologici dovrebbe essere incoraggiato per la sua multifunzionalità: la consulenza psicologica e psicopedagogica che vi si può ottenere infatti, abbraccia numerose aree dello sviluppo personale: comprensione e gestione dei propri stati emotivi, metodi di studio e promozione della “padronanza”, relazioni con i pari, con i familiari e con il personale scolastico, affettività ed intimità, comportamenti a rischio, progettualità personale, … Sembrerà superfluo ribadirlo, ma ogni sforzo deve essere compiuto affinché i servizi di ascolto, sostegno ed orientamento psicologico nella scuola vengano percepiti come un’opportunità di crescita personale, come uno strumento utile alla propria maturazione armonica e serena, anziché (come spesso accade) come contesti carichi di stigma, gravati dall’idea di problematicità o patologia.


Aiutaci a migliorare questa pagina

Non includere informazioni personali nella risposte.

L'articolo ti è stato utile?

Cosa stavi cercando?

Cosa è andato storto?